Prossimi Tornei

*** ALLEZ LES BLEUS!!! ALLEZ LES BLEUS!!! ALLEZ LES BLEUS!!! ***
Ci troviamo il venerdì sera dalle 21 alle 24 in "Location" a Busto Garolfo, telefonare al 347-2681083 (Fabrizio)

venerdì 30 giugno 2017

Assemblea Flickers Milano !!!

La presentazione ufficiale di Zhi Shuai Astengo

Noi Flickers non usiamo i tavoli solamente per giocare (a CDT o a subbuteo) ma ci mettiamo sotto le gambe anche per trovarci a mangiare tra amici ed approfittarne per sbrigare alcuni obblighi burocratici a cui ogni ASD è chiamata...

Il ritrovo di quest'anno è servito per discutere di ciò che nella stagione è andato bene (o benissimo) e di ciò che è invece da migliorare.
E' stata decisa la nascita della Filiale Flickers (ancora da ufficilalizzare nome e formazione, ma sarà compatta e competitiva)... è stato confermato il Presidentissimo Vittorio De Pascale, con il nuovo Vice Presidente Giulio Astengo (che torna dal Galles per la gioia di tutti noi)...
Consiglieri sono stati eletti Marco Baj (l'anima dei Flickers Gianduja che avanza), Mirko Balio e Genny Ancarola.
Da notare la presenza di Francesco Riccobene dalla Calabria, una testimonianza di cosa sono i Flickers in termini di GRUPPO.

Alcuni dei Flickers presenti alla riunione di fine anno
Molte le decisioni prese e le cose discusse... ma ce le teniamo per noi...
...il prossimo anno oltre alla serie C di CDT ci sarà da affrontare con il massimo impegno la serie A di subbuteo.

Sono già stati pianificati alcuni rinforzi, che verranno ufficializzati nelle prossime ore.

Intanto cominciamo a salutare:
Adrian Davis
Colin Terry
Geoffrey Marain
che lasciano i Flickers... li ringraziamo di cuore.
Per loro le porte della nostra squadra rimarranno sempre aperte. Abbiamo passato insieme dei bei momenti, in alcuni casi anche esaltanti... per adesso è giusto salutarsi, ma non si sa mai in futuro...
I tre ragazzi stranieri probabilmente non saranno i soli che lasceranno i Flickers a fine stagione.

La nostra "rivoluzione" di quest'anno parte dal principale obiettivo/necessità di compattarci per gli obiettivi del prossimo anno, che saranno molteplici e difficili.
Siamo disposti a discutere la possibilità di inserire in organico PERSONE (prima che giocatori) che vogliano essere utili alla causa.
La serie C di CDT sarà oltremodo impegnativa...
...la A di subbuteo esaltante ma altrettanto esigente in termini di risorse...

ALLEZ LES BLEUS !!!

lunedì 19 giugno 2017

Ah Ah Ah....(dal sogno alla realtà)


Pozzoli, Maiandi, Baj (con la J), De Pascale e Ciboldi

Cinque Flickers nella storia.
Qualcuno che ci inseriva tra i favoriti per la promozione in realtà c’era (intenditore!) ma non era a conoscenza di tutte le piccole e grandi difficoltà che abbiamo avuto nell’organizzare la presenza all’evento in queste ultime settimane.
Il Ciby con il ginocchio a pezzi (menisco e legamenti), Fabrizio colpito da sciatica 5 giorni prima, Vittorio a Stoccolma per lavoro, incerto fino all’ultimo e poi bloccato per 12 ore a Francoforte per una coincidenza persa… i continui appelli (disperati) del Ciby per rimpolpare la rosa, numericamente e qualitativamente, che però non sortiscono effetto.
E poi organizzazione logistica assolutamente improvvisata all’ultimo, con tre di noi che viaggiano in motorhome, uno in treno (costretto a comprare due biglietti causa sciopero del venerdì) ed uno che stava in giacca e cravatta 2.400 km più a nord a poche ore dall’evento. Organizzati per dormire in tre posti differenti e non vicini…  ed a cenare il sabato sera su tre tavoli diversi.
Alla fine, lo dobbiamo dire, un po’ fuori dai denti… come avremmo affermato, in caso di promozione in B di Calcio da Tavolo che sarebbe stata una promozione meritata sia sul campo che (soprattutto) fuori, con un’organizzazione davvero importante ed un sostegno del gruppo davvero commovente… ecco dobbiamo ammettere che invece questa serie A di subbuteo è stata meritata principalmente sul campo.
Certo i nostri cinque “eroi” hanno potuto sentire costantemente via social l’affetto e la partecipazione dei compagni, ma alla fine si sono presi completamente loro cura della “bestia”, cavalcandola a spese loro e con il forte rischio di… andarci ancora una volta “soltanto vicino”…
Questa volta il rischio di fallimento e della conseguente delusione sarebbe caduto principalmente proprio sui singoli… Non sarebbe stato per tutti un dramma, perché quando si investe così poco su qualcosa, poi non ce la si può nemmeno prendere troppo nel caso gli eventi non siano favorevoli… ma qualcuno che in realtà ci teneva davvero c’era… ed alla fine è giusto rendere merito al Ciby, a Simone, a Fabrizio, a Vittorio ed a Marco che questa serie A è innanzitutto loro, anche se da oggi diventa patrimonio (ingombrante) della ASD Flickers Milano, che si ritrova IN SERIE A e dovrà fare di tutto per rimanerci… e magari, perché no,  sognare in grande in futuro.

Prima di passare alla cronaca ed ai commenti finali ci sia consentito di fare i complimenti davvero sinceri ai ragazzi di Livorno… a Michele, Flavio… tutti !! Un’organizzazione splendida per un’edizione da ricordare.    E se posso aggiungere, l’occasione di scoprire una città forse poco conosciuta ma bellissima, con delle piazze splendide, una zona del porto piena di fascino ed una cucina davvero fantastica. Non vediamo l’ora di tornarci.


Gli incontri di sabato 17 giugno
Vittorio arriva a Malpensa alle 10:15 e si fionda in auto. Deve passare da casa e poi via… ma è costretto a saltare i primi due incontri.
AOSTA-FLICKERS 2-2
Navarra G. - Ciboldi 5-0
Navarra O. – Pozzoli 1-6
Boniface – Baj 0-2
Filippella – Maiandi 4-0
Contro Aosta sono loro a scegliere di non rischiare gli scontri diretti ed impostare i match per il pari.
Marco e Simone in sicurezza, Ciby e Fabrizio però in grossa difficoltà. Alla fine anche differenza reti negativa nonostante la goleada di Simone… inizio col freno a mano tirato ed un po’ di tensione per i troppi goal subiti nel finale.

FLICKERS-BOLOGNA 3-0
Maiandi – Cevolani 1-0
Pozzoli – Bigi 0-0
Baj – Montecalvo 8-0
Ciboldi – Tozzi 6-0
Simone ha forse sparato troppe cartucce contro Aosta e non va più in là di uno 0-0… Marco ed il Ciby però dilagano e Fabrizio coglie la sua prima vittoria. Nell’intervallo arriva finalmente anche Vittorio ed ora siamo più tranquilli.

SAN MINIATO-FLICKERS 0-3
Geri - Pozzoli 1-2
Panicucci – Maiandi/Ciboldi 1-1
Cappelli – Baj 0-4
Sani – De Pascale 0-2
I ragazzi di San Miniato sono decisamente più tosti di quanto alla fine reciterà la classifica ed il 3-0 con cui li regoliamo non è assolutamente paragonabile con l’identico punteggio dell’incontro precedente. L’esordio di Vittorio è in sicurezza, ma il solo Marco dilaga. Simone di misura, Fabrizio/Ciby bloccano la loro gara.
Via verso le docce, dopo una giornata di caldo davvero soffocante.
Sette punti, siamo terzi dietro Black Rose e Warriors (9 punti) ed un punto davanti a Firenze, che sarà la nostra prima avversaria della domenica.

Gli incontri di domenica 18 giugno
FLICKERS-FIRENZE 2-0
Pozzoli – Cherici 3-1
De Pascale – Pini 3-0
Baj – Faraoni 1-1
Maiandi/Ciboldi – Cattani 2-2
Simone e Vittorio mettono l’incontro in discesa e quando anche Marco passa a condurre siamo tranquilli del successo. Alla fine sarà solo 2-0 perché Marco subisce il pari (non sembra in grande giornata) ma crediamo di avere fatto un passo decisivo verso i playoff almeno…
I nostri prossimi avversari saranno i Warriors, appena sconfitti da Aosta. Siamo secondi in classifica ora e se mai  li battessimo sarebbe quasi… Paradiso.

FLICKERS-WARRIORS 2-2
De Pascale - Finardi 2-0
Pozzoli – Tecchiati 1-0
Ciboldi – Ricco 0-1
Baj – Bianco 0-3
Forse non schieriamo al meglio la squadra, almeno per quanto riguarda gli ultimi due incontri, quelli poi in effetti persi… L’inizio per Marco è shock, subito sotto 0-2 ma per fortuna Vittorio ed il “killer” vanno avanti. Arriva però anche il goal di Ricco e siamo in parità. Nulla si schioda nella ripresa perché Marco continua a divorarsi occasioni pazzesche. Nervosismo sul campo di Simone, che però alla fine porta a casa un risultato importantissimo. Intanto i Black Rose fuggono con quattro punti di vantaggio su di noi, mentre Aosta (a tre punti) e Rosa Nera (a quattro punti) rimontano. Ci aspetta lo scontro al vertice e temiamo di essere risucchiati.

BLACK ROSE-FLICKERS 2-1
Gara - Ciboldi 3-2
Guidi – De Pascale 0-0
Strazza – Pozzoli 2-0
Minetti/Capelli – Baj 0-3
Quando scocca il quindicesimo minuto siamo addirittura avanti, con Marco 2-0 su Minetti ed il Ciby eroico contro Gara (1-0) ma nel recupero una prodezza di Gara rimette il match in parità.
Poco accade nel secondo tempo, con Marco che la chiude e Simone che deve cedere a Strazza… Vittorio controlla benissimo Guidi e cerca anzi qualcosa di più.
Quando a due minuti dalla fine è giunto il momento di controllare il finale però il Ciby subisce un uno-due terribile da Gara ed ha solo il tempo per il goal che rende meno amara la sconfitta.  La buona notizia è che però… Marco è tornato tra noi…
Black Rose matematicamente in A a quota 18.
I romani giocheranno l’ultima con i Warriors, che tornano secondi a quota 13 avanti di due punti sulla coppia Flickers/Aosta (11). Rosa Nera che batte Firenze ed ora spera nei playoff, che sarebbero realtà se… battessero proprio noi Flickers nell’ultimo, terribile scontro diretto. Situazione complicatissima, con calcoli su differenza incontri e classifiche avulse che verranno vanificati soltanto negli ultimi secondi di match.

ROSA NERA-FLICKERS0-3
Arena - Pozzoli 1-4
Bressi – Baj 1-2
Perrino – De Pascale 2-2
Signorelli/Marziani – Maiandi/Ciboldi 2-3
Dopo il primo tempo  i playoff sembrano già al sicuro, con il doppio importantissimo vantaggio che Simone e Fabrizio portano in dote. Vittorio è sotto contro il forte Perrino, mentre Marco non riesce a scardinare la difesa di Bressi. Intanto Warriors e Black Rose in parità. Aosta è avanti… si fa veramente dura per la promozione diretta.
Nel secondo tempo il Ciby (subentrato a Fabrizio) contiene il ritorno di Marziani (subentrato a Tania Signorelli) mentre Marco finalmente trova la via del goal e Vittorio di orgoglio riesce a mantenere la propria imbattibilità personale. Il 3-0 finale è buono per la classifica ma non basta da solo…
Buttiamo un occhio sugli altri campi con non troppa fiducia e scopriamo che…
…Aosta ha subito il pareggio da Firenze a tre secondi dalla fine e rimane due punti sotto di noi…
…ma soprattutto che i Warriors, in vantaggio fino a tre minuti dalla fine, hanno subìto il ritorno degli orgogliosi Black Rose e sono stati sconfitti per 1-2.
Ci abbracciamo quasi increduli e parte spontaneamente, per la prima volta nel weekend, il nostro grido “Allez Les Bleus”…
L’amico Simone Trivelli, un grande sia come persona che come giocatore di un gruppo fantastico come la Lazio, terza in serie A, si verrà a complimentare con noi e ci dirà: <<Ho capito che ce l’avevate fatta quando ho sentito il vostro “grido di battaglia”>>. Che soddisfazione. Ci verrà ad abbracciare anche il mio Maestro Stefano De Francesco, che si ricorda di quando davvero giocavo bene eh eh eh… dal prossimo anno, da avversari diretti, dovremo farci trovare tirati a lucido per non fare brutte figure…
Frenetici messaggi Whatsapp a gruppi ed amici.
Ci tocca aspettare la premiazione e l’arbitraggio del playoff di serie C tra Serenissima e Versilia lo affrontiamo con sollievo, contenti di non dovere essere ancora in campo a scannarci…
Qualcuno di noi, nel frattempo, riesce pure a farsi una doccia !!!
Quando poi un giocatore di una squadra blasonata dopo la premiazione viene da noi e ci dice: “Milano ora ha nuovamente una squadra in serie A” per un attimo sorridiamo… ma poi dentro di noi cominciamo a pensare un po’ meglio alla portata della nostra piccola, grande impresa…
La partecipazione a questi Campionati a Squadre di subbuteo in termini numerici e qualitativi garantisce importanza e futuro al movimento e consente di ipotizzare che tra un paio d’anni le gerarchie nelle due serie maggiori saranno certamente più assestate ed ancor più veritiere. Confermarsi nella massima serie per i Flickers non sarà semplice ma il lavoro comincia adesso…
Essere arrivati alla promozione con soli due “basculanti” puri (Ciboldi e Pozzoli) e con tre giocatori di CDT che si saranno allenati si e no due o tre volte ed hanno usato squadre comprate una settimana prima ci mette di fronte a due diversi stati d’animo e ci impone alcune considerazioni.
Da un lato una strana sensazione, quasi di “pudore” per avere conquistato (non senza sforzo ma certamente con merito) un obiettivo per cui si è lavorato in stagione poco e male, snobbandolo quasi…  in particolar modo facendo il raffronto con quanto si è raccolto nella C di Calcio da Tavolo rispetto a quanto investito, seminato e meritato sotto tutti gli aspetti.
Dall’altro lato la consapevolezza del potenziale ancora inespresso di questa squadra che ora si trova a dover fare i conti con una responsabilità ben maggiore in termini d’immagine. Ci si dovrà strutturare certamente in modo molto più forte, perché in serie A non basterà la predisposizione naturale o l’improvvisazione. Ci si dovrà allenare meglio e cercare per tempo i materiali più idonei al proprio gioco.
Un pizzico di buona sorte ogni tanto non guasta… diciamo il nostro lato (ci)BI questa volta è riuscito a non vanificare quanto espresso sui panni.  Detto questo, comunque….. che goduriAAAAAAAA !!!!!

Ora aspettiamo di scoprire qualche anima basculante in più all’interno dei Flickers e saremo pronti ad accoglierla a braccia aperte. La serie A di subbuteo, che può essere importante anche in chiave-mercato, deve essere intesa come patrimonio di tutti: un patrimonio anche di immagine davvero importante, che può aiutarci ad acquisire maggiore sicurezza e mentalità vincente, da trasporre poi anche sui campi di CDT.