Prossimi Tornei

*** ALLEZ LES BLEUS!!! ALLEZ LES BLEUS!!! ALLEZ LES BLEUS!!! ***
Ci troviamo il venerdì sera dalle 21 alle 24 in "Location" a Busto Garolfo, telefonare al 347-2681083 (Fabrizio)

lunedì 21 novembre 2016

SA-LU-TA-TE-LA-CA-PO-LI-STA !!!



E alla fine il weekend tanto atteso, temuto, sognato è arrivato.
Cuore in gola e tanta fiducia, si parte per San Benedetto.... abbiamo lavorato tanto e bene, ma basterà ?
Mentre Vittorio già dalla prima mattina comincia a macinare km (alla fine della giornata saranno più di 750) per recuperare i Flickers International che arrivano in ordine sparso da Inghilterra, Galles e Belgio... ecco la prima tegola: capitan Genny non potrà essere con noi per un fastidioso problema polmonare.
Dopo un breve consulto viene nominato capitano Giulio. Saremo in sei a combattere nell’arena...
I Campioni d'Inverno
Quando due giorni prima siamo stati “battezzati” su Italia Subbuteo come una “corazzata”, alcuni di noi si sono subito scaramanticamente “toccati”... e quando Marco è partito da Torino dal binario 17 il tutto suonava come un sinistro presagio.
<<La Corazzata Flickers...  è una FIGATA PAZZESCA !!!>>
Il viaggio scorre tranquillo... Francesco che arriva dalla bellissima Calabria “via Roma” ha un leggero ritardo e questo fa si che l’ultimo tratto di strada tra Ancona e San Benedetto sia fatto insieme con Marco. Dopo un’ottima cena a base di pesce non c’è nemmeno il tempo di fare una lunga passeggiata digestiva che i due si trovano ad accogliere nel parcheggio dell’Hotel International Viottorio, Giulio, Geoffrey e Paulo.
Primi abbracci con compagni che non si sono mai conosciuti di persona, anche se con qualcuno è già come ci si conoscesse da tanto tempo, vero Paulo ?

Sveglia molto presto, colazione lauta ma veloce e Marco-Paulo-Giulio si sparano a piedi i 2,3 km verso la Palestra per un riscaldamento più lungo.
Dopo i primi turni di arbitraggio o capo-arbitraggio (Marco) eccoci al via, contro Vomero, neopromossa con buone ambizioni, come noi lo scorso anno.

GIORNATA 1 - VOMERO-FLICKERS 1-2



I primi tre punti in cascina non sono per nulla facili da raccogliere, anche se ad inizio secondo tempo le partite di Geoffrey e di Paulo sono già chiuse. Vittorio e Marco a quel punto devono solamente non rischiare... Marco tira i remi in barca ma subisce un goal da un metro da Impallomeni, nell’unico tiro concesso nella ripresa. Per fortuna Vittorio stringe le chiappe e porta a casa un pareggio che è oro colato. Il ghiaccio è rotto.

GIORNATA 2 - VERSILIA – FLICKERS 0-2

Il secondo incontro con Versilia è delicato. Paulo fatica a trovare la chiave per avere ragione di Arca. Geoffrey Marco e Vittorio vanno in vantaggio, ma solamente Geoffrey riesce a mantenerlo all’intervallo, contro Lampugnani. Quando nella ripresa Geoffrey chiude il match e Paulo trova il goal, Marco e Vittorio devono soltanto gestire i loro incontri, operazione che questa volta riesce ad entrambi senza grossi patemi. Siamo già in testa da soli, ma sappiamo che la strada è ancora molto lunga... 


GIORNATA 3 - FLICKERS – CHIETI 2-0
Contro Chieti capitan Genny (sempre in contatto con capitan Giulio) decide di buttare nella mischia contemporaneamente sia Francesco che Giulio... e la fiducia è ben riposta.
Sia Francesco contro Bucci che Giulio contro l’ostico Monticelli terminano il primo tempo sullo 0-0. 
Paulo non riesce a domare Cavallo :-) ed il solo Marco, contro l’esperto Di Pierro, è in vantaggio... entra Geoffrey su Giulio per dare una scossa.
Subito Geoffrey cambia le sorti del match, andando via facile... anche Paulo trova il goal... Marco non si smentisce e subisce il pareggio nell’unica occasione concessa... stesso schema dunque dei primi due incontri, con la coppia Geoffrey-Paulo in vantaggio... e questa volta tocca a Marco e Francesco congelare le proprie partite, giocando per la squadra e non per il proprio orgoglio. Risultato: la terza vittoria. Avanti così.

GIORNATA 4 - FLICKERS – PICCHIO 2-0
I primi tre incontri erano sulla carta quelli più abbordabili, ma ora si comincia a fare decisamente sul serio, con i padroni di casa del Picchio che seguono in classifica a 3 punti. Paulo (contro il pericoloso Migliori) e Vittorio (contro l’esperto Melia) vanno sotto, mentre Marco va avanti ma viene immediatamente ripreso da una prodezza di Ciabattoni. Geoffrey trova finalmente il goal contro Troiani, ma ad equilibrare il match arriva un “golazo” di Paulo proprio allo scadere. Esultanza scatenata di colui che dopo sole tre partite è già diventato il “leader in campo” di questa squadra. Grande Paulo !
Nella ripresa Paulo riesce anche a trovare il vantaggio contro il subentrato Fucci... e quando Vittorio trova il meritatissimo goal del pareggio, magicamente si ripresenta per la quarta volta consecutiva lo stesso schema: Paulo e Geoffrey a controllare il vantaggio... e Marco e Vittorio a cercare di congelare le proprie partite, in questo caso contro avversari decisamente insidiosi. Apoteosi al fischio finale. Questa è la vittoria che definitivamente ci apre gli occhi e ci mette davanti alle nostre responsabilità di gestire un campionato di vertice. Il prossimo esame sarà subito molto duro, perchè Modena è lanciata in classifica ed ha in squadra giocatori molto insidiosi.


GIORNATA 5 - MODENA-FLICKERS 1-2

Ultimo sforzo prima di una meritatissima doccia, ma c’è da soffrire... eccome se c’è da soffrire...Siamo per lunghi tratti sotto nel punteggio: Geoffrey subisce goal da Salvioli, Francesco da Montanari e Vittorio da Mazzolani. Geoffrey e Francesco riescono ad equilibrare il punteggio, Vittorio no. Marco prova ad entrare su Vittorio ma Mazzolani batte al centro e raddoppia, fine delle trasmissioni. Importante cercare di portare a casa almeno un pari... Geoffrey trova il goal del vantaggio, Franscesco va sotto... ma anche Paulo  trova il goal... siamo 2-2... ma quando sentiamo un urlaccio dal campo di Francesco ci giriamo tutti increduli e lo vediamo esultare l’adrenalina sale alle stelle... ultimi minuti da gestire su tre campi... il tempo passa.... gli ultimi secondi sono interminabili... ma arriva la quinta vittoria di fila. Flickers primi in classifica con 5 punti di vantaggio sulla seconda.
Giornata memorabile, con Geoffrey e Paulo trascinatori (5 vittorie a testa) e resto del gruppo che soffre ma riesce a portare fieno in cascina a sufficienza per garantire la vittoria di squadra. Da sottolineare il grandissimo lavoro di Giulio, ferreo nell’isolare la squadra al momento delle decisioni di schieramento, sempre decise insieme a Genny.

Pizza, birra e 15 punti in saccoccia...
Seduti intorno al tavolo n.17 (ancora!) stanno 6 persone che vivono in città diverse, distanti centinaia o migliaia di km tra loro ma che sono già una Squadra. Vincere aiuta a vincere. Vincere aiuta a stare bene insieme, questo è vero... ma si parla di futuro, di progetto (anche se questa è una parola spesso abusata).
Paulo è già diventato il Leader di questa squadra ed il suo spirito carica ed infonde grande consapevolezza in tutti. Migliore acquisto non si poteva fare.
La grinta del caterpillar Geoffrey è unica... lui la scarica in campo....
Francesco dichiara amore persino per la nebbia, sale in piedi sopra il tavolo e prova ad intonare “O mia bela madunina"..
Vittorio è la felicità in persona, ha gli occhi che brillano... forse lui, Giulio e Marco ripensano per un attimo a quel pomeriggio a Torino, circa un anno e mezzo fa, quando i tre si sedettero a prendere un caffè durante un torneo al Lingotto... iFlickers neopromossi proposero a Marco di entrare a far parte del gruppo. I nuovi Flickers sono nati in quel momento.
Il Capitano non sta più nella pelle e ci saluta con orgoglio mentre siamo seduti a cena per la meritatissima pizza... sorpresa... scopriamo che il 17 è il suo numero fortunato....
Capitan Genny commenta la prima giornata di gare...
Domenica mattina, il sole sorge su una giornata decisamente più dura ed insidiosa.
Non sappiamo ancora se Mestre si presenterà al via con tre giocatori (come il giorno precedente)... ma questa mattina Righetto sta bene e gioca...

GIORNATA 6 - FLICKERS-MESTRE 1-1
I due punti che crediamo di avere perso in questo incontro e che speriamo possano non risultare decisivi nell’economia dell’intero torneo nascono non tanto dalla consistenza degli avversari, che si sono dimostrati davvero ostici... quanto dal fatto che altre squadre hanno avuto la possibilità di incontarli in formazione incompleta.
E’ proprio Righetto infatti a sparigliare le carte in uno dei tre incontri sulla carta “da vincere”, sorprendendo nettamente Geoffrey, il quale solo nel finale riesce a provare una difficilissima rimonta. Fortunatamente Vittorio chiude la pratica Tacchia già nel primo tempo, consentendo a Giulio di scaldarsi e terminare la sua gara anche questa volta con la rete inviolata. Marco deve gestire l’osso più duro, quel Bernardis che le prova davvero tutte per vincere, in un incontro davvero nervoso e spigoloso. Paulo finalmente trova il vantaggio contro Renaldini, ma non riesce a gestirlo fino alla fine...
Marco gestisce alla grande e si procura anche la chanche più importante del match, ma fallisce un goal che davvero non si doveva sbagliare... il suo è un pareggio comunque prezioso, perchè quando non si riesce a vincere bisogna cercare almeno di pareggiare. Muoviamo la classifica, ma guardiamo con preoccupazione al prossimo temibilissimo avversario, le Fiamme Roma.

GIORNATA 7 - FLICKERS- FIAMME ROMA 2-2

Riposo iniziale per Geoffrey, che si deve riprendere dai 4 goal subiti da Righetto...
Allo scadere del primo tempo siamo sotto 0-2 (Marco perde 0-1 da Mateos e Francesco 0-1 da Di Pietrantonio). Genny tira fuori dal cilindro il cambio decisivo: Geoffrey per Marco.... e Geoffrey la ribalta !!! Purtroppo però Paulo va sotto con Portera nell’unica occasione concessa... mentre Di Pietrantonio chiude il match contro Francesco con largo anticipo. Quando Vittorio va meritatamente avanti contro Scatamacchia siamo di nuovo a galla, ma poi subisce uno sfortunato pareggio. Ultimi secondi con Paulo che le prova tutte ma non riesce a scardinare Portera... Vittorio trova una punizione a 25 secondi dalla fine... la gestisce bene per un tiro comunque non facilissimo... è goal !!! Urlaccio di Marco che corre ad abbracciare Vittorio, la sirena suona in quel momento... E’ il goal che a fine giornata risulterà decisivo per il primato. Siamo rinfrancati da questo risultato comunque importante, che ci porta allo scontro diretto con Biella, che segue a 3 punti e ci vuole agganciare in classifica a quota 17.

GIORNATA 8 - FLICKERS- BIELLA 1-2
Da Giulio e Genny il messaggio è forte e chiaro, bisogna cercare la vittoria su tutti e quattro i campi. Alla fine del primo tempo Paulo è sotto 0-2 con Bodin, ma Geoffrey è avanti 2-1 contro Jon Scotta e Marco 1-0 contro Carravetta, mentre Vittorio gestisce un buon pareggio contro Ronzani. La classifica recita: Flickers 20, Biella 14, ma nessuno ci pensa... sappiamo benissimo che ci saranno ancora 15 minuti di fuoco.
Bodin la chiude, Jon Scotta pareggia, Ronzani va in vantaggio, anche Carravetta pareggia. Biella sulle ali dell’entusiasmo... Jon Scotta addirittura la ribalta... siamo sotto 0-3... Marco reagisce e ripassa a condurre, poi la chiude addirittura... un incredibile Vittorio fa pari... ultimi tre minuti... nè Vittorio nè Geoffrey trovano il goal che serve.... Biella ci batte ancora, come sempre. Ma non finisce qui...

GIORNATA 9 -FERRARA-FLICKERS 1-2
Ed eccoci qua... un po’ ridimensionati in classifica e morale... contro quello che sulla carta era lo squadrone da battere, quello avrebbe potuto “uccidere” il girone B...
Ma la C che Ferrara ritrova due anni dopo non è più la stessa.E' il livello della B di qualche anno addietro...
Balboni & C. stanno giocando un campionato anonimo ed appaiono come un po’ privati di quella grinta che li ha sempre contaddistinti.... ma bisogna stare molto attenti, perche almeno tre di loro sono giocatori di classe.
A Francesco tocca l’ostico Billi, Geoffrey ha il compito di cercare di battere Gargiulo; Vittorio, che sta facendo un grande campionato, dovrà cercare di chiuderla il prima possibile contro Di Gennaro, infine a Marco l’obiettivo di contenere Balboni.
Paulo in panchina, a cercare di recuperare le ultime energie nervose.
L’encomiabile Vittorio la chiude presto, Francesco e Marco resistono bene... preoccupa Geoffrey che va in vantaggio ma poi subisce il ritorno di Gargiulo.
L’importantissimo 0-0 che Francesco conserva all’intervallo consente a Paulo di entrare contro Billi... e Paulo non deluderà, trovando quell’1-0 preziosissimo che tutti speravamo trovasse... anche perchè Geoffrey va addirittura sotto e subisce ancora un 3-4 finale, come contro Righetto... fortunatamente Marco porta a casa in modo relativamente tranquillo lo 0-0 con Balboni, sfiorando addirittura il colpaccio.
Alla notizia che il Picchio ha battuto Biella e che siamo Campioni d’Inverno, scatta un  liberatorio coro “Allez les Bleus”, con lancio finale di Francesco verso il soffitto della palestra.

Venti punti, due di vantaggio su Fiamme Roma e Modena, tre su Biella e Picchio. Sarà durissima al ritorno ma abbiamo un piccolo vantaggio da gestire e soprattutto ora conosciamo meglio tutti noi stessi ed i nostri compagni. Ci proveremo. Con tutte le nostre forze.

Genny e Giulio hanno guidato il gruppo in maniera impeccabile, isolando la squadra nella gestione degli accoppiamenti ed alleggerendola dal punto di vista emotivo e fisico, gestendo gli arbitraggi in modo molto intelligente. Ottima gestione del turn-over anche se Giulio è rimasto forse un po' sacrificato, ma la sua presenza come quinto uomo è risultata importantissima... abbinamenti gestiti con intelligenza e gestione dei cambi in alcuni casi davvero geniale. Contro Biella non è stato premiato il grande coraggio nel cercare la vittoria. Sala Comandi.

Paulo e Geoffrey sono stati trascinatori della squadra. Un sabato incredibile... forse un po’ di stanchezza la domenica, ma è proprio lì che la forza della squadra è venuta fuori evitando il tracollo.
Geoffrey aspetta di conoscere il suo avversario, poi va in campo e cerca di distruggerlo. Caterpillar.
Paulo, poi, si è dimostrato un trascinatore anche fuori dal campo... la guida che cercavamo e che farà crescere in consapevolezza questa squadra, guidandola nel cercare di raggiungere traguardi che solo un paio di anni fa sarebbero suonati come una sorta di sfottò... Leader.

Vittorio è cresciuto immensamente rispetto allo scorso anno, soprattutto mentalmente, nella gestione del risultato... e poi sta finalmente riuscendo a vincere le “partite da vincere”. E questo consente di “liberare” altri giocatori verso compiti forse più ingrati, ma che ci consentono ora di non lasciare mai come “perso” uno dei quattro incontri. Sta vedendo con soddisfazione crescere e consolidare quel progetto in cui per primo, insieme a Giulio, aveva creduto. Ago della Bilancia.

Marco quest’anno, con l’arrivo di Paulo e la consacrazione di Geoffrey, è stato dirottato da Genny allo svolgimento di un lavoro decisamente diverso da quello dello scorso anno, quando era costretto sempre a cercare di dare il punto alla squadra. Un “lavoro sporco”, forse qualche soddisfazione in meno sotto il profilo dello score, ma un’esperienza molto più formativa dal punto di vista sia tecnico che caratteriale. Work in Progress.

Francesco si è unito da poco questo gruppo ma vediamo brillare nei suoi occhi la gioia di avere trovato degli amici, prima ancora che dei compagni di squadra. Grande sacrificio ed abnegazione, deve credere di più in se stesso perchè ha dimostrato di essere fondamentale nella gestione di determinati match. Jolly.

sabato 12 novembre 2016

ALLEZ LES BLEUS !!!

"I can accept failure, but I can't accept not trying";
"I've missed more than 9000 shots in my career. I've lost almost 300 games. 26 times, I've been trusted to take the game winning shot and missed. I've failed over and over and over again in my life. And that is why I succeed";
"Some people want it to happen, some wish it would happen, other make it happen"
His Airness Michael Jeffrey Jordan

lunedì 7 novembre 2016

Ciby ok a Pistoia

Ottimo risultato del nostro compagno di squadra Paolo Ciboldi al Torneo Nazionale di Subbuteo "Luis Silvio" di Pistoia.

Paolo è inserito in un girone non semplicissimo, almeno per quanto riguarda la prima posizione, che consentirebbe (sulla carta) un barrage meno complicato. L'avversario principale è il calabrese Tassone, che aveva sconfitto per 4-2 Paolo a Cremona.
Paolo riesce tuttavia a vincere con autorità il girone (5-0 a Laudonio, 0-0 con Tassone e 3-0 a Nucifero) ed approda al barrage, dove però ha la brutta sorpresa di "pescare" un davvero diffficile cliente...  la testa di serie n.5 Evangelisti, dei Tigers Bologna.
E' qui che Paolo dà la svolta decisiva al suo torneo, tirando fuori grinta e prestazione, eliminando il forte bolognese per 1-0.
A questo punto, agli ottavi, la testa di serie n.8 Cappelli non può più fare grande paura... ed anche qui Paolo ha la meglio, per 1-0. Cinque partite finora... quarti di finale raggiunti... e nemmeno un goal subìto !!!

Purtroppo ai quarti Paolo incontra il favorito (ed alla fine vincitore) Cafaggi, ed esce sconfitto per 1-3, costringendo comunque il campione italiano alla massima attenzione fino alla fine...
Ottimo risultato di Paolo, beneaugurante per la prossima serie B di primavera...

Paolo premiato a Pistoia