Prossimi Tornei

*** ALLEZ LES BLEUS!!! ALLEZ LES BLEUS!!! ALLEZ LES BLEUS!!! ***
Ci troviamo il venerdì sera dalle 21 alle 24 in "Location" a Busto Garolfo, telefonare al 347-2681083 (Fabrizio)

giovedì 22 dicembre 2016

Auguri blues...



I Flickers quest'anno passano un bel Natale dal punto di vista sportivo, ma non dimenticano qualche compagno che ha di recente vissuto un momento molto triste...
Passiamo nel 2017 da Campioni d'Inverno, ma è solo una grossa soddisfazione che ci mette davanti ad un grosso lavoro ancora da finire...
...un augurio da parte di ciascuno di noi ai propri compagni ed alle nostre famiglie per un Natale sereno ed un Nuovo Anno che ci possa portare tutte le cose importanti di cui abbiamo bisogno.
Auguriamo a tutti coloro che ci vogliono bene altrettanta fortuna...



The Flickers spend a nice Christmas this year from a sporting point of view, but do not forget some friend who has recently experienced a very sad moment ...
Let's move in 2017 as Winter Champions, but it's just really exciting that puts us in front of a lot of work still to be finished ...
... A wish on the part of each of us to their peers and to our families for a peaceful Christmas and a New Year that could bring us all the important things that we need.
We wish all those who love us as much luck ...

domenica 11 dicembre 2016

Lampo Orange nella Nebbia Flickers...

Onore al gruppo del Torino 2009 che ha vinto il torneo di consolazione



Il gruppo Flickers prima del derby
Se quest'anno vogliamo proprio trovare un difetto al Torneo di Natale di Milano, organizzato magistralmente da Bruno & C. in una sala davvero all'altezza e con campi davvero performanti, è il fatto di capitare a sole tre settimane dal girone di andata dei Campionati Italiani a squadre...  troppo presto per recuperare le energie nervose necessarie ad un grande appuntamento come questo.
Molte squadre si sono presentate largamente rimaneggiate o comunque in formazione non "tipo", mentre altre sono riuscite ad approfittare dell'occasione per mettere sul campo quel pizzico di adrenalina in più.
I Flickers sanno bene che al di fuori del campionato ben difficilmente potranno schierare la migliore formazione, ma sono comunque riusciti ad iscrivere due squadre anche quest'anno.
A ben vedere la squadra B (Balio, Maiandi, Ciboldi, Barisone) ha fatto certamente più bella figura nella prima parte del torneo (fase a gironi) con alcune prove di autorità di Mirko e soprattutto Fabrizio (da segnalare il pareggio contro Bianco) e con belle prove di coraggio da parte dell'esordiente "Ciby" (due goal e vantaggio parziale contro Finardi).
I Flickers A (Baj, De Pascale, Riccobene, Ancarola) invece non hanno centrato nemmeno la terza posizione del gruppo... e questo ha imposto un impietoso "derby" agli ottavi del torneo di consolazione. In questa occasione le gerarchie si sono ristabilite appieno, ma è stato davvero un peccato questo incontro fratricida...
La squadra A, dopo un arbitraggio davvero impegnativo, non ha poi saputo mettere in campo contro Sanremo 2 le sufficienti energie nervose per impensierire la formazione ligure ed è uscita mestamente ai quarti di finale.

Se i Flickers si sono "persi nella nebbia" però, bisogna dare merito alla formazione (anzi, al Gruppo) del Torino 2009, che anch'esso ha schierato due squadre per l'occasione.e che è riuscito a battere la nostra squadra A nel girone e poi addirittura a vincere il torneo di consolazione !!!
Vincere il torneo di consolazione di Milano ha certamente un altro sapore ed un'altra importanza rispetto a manifestazioni minori e quindi speriamo davvero che questa affermazione dei ragazzi "Orange" possa essere preludio ad una grande stagione, con un campionato di serie D che possa avere l'esito sognato da tempo da Maina & C.
Un nostro giocatore ha il piacere e l'onore di allenarsi con buona parte del loro Gruppo settimanalmente ed è testimone dei loro lenti ma costanti progressi. Quando si ritrovano con i loro "stranieri" astigiani e liguri poi, riescono a crescere ulteriormente in tecnica e coesione, diventando formazione assolutamente temibile.
Ci sia consentito, da parte di tutto il mondo Flickers, un tributo a questo bel Gruppo di Amici che fa della correttezza e della simpatia il loro biglietto da visita.
Certo si sa... chi comincia a vincere diventa di solito meno simpatico... ma non in questo caso, ve lo assicuriamo...

lunedì 21 novembre 2016

SA-LU-TA-TE-LA-CA-PO-LI-STA !!!



E alla fine il weekend tanto atteso, temuto, sognato è arrivato.
Cuore in gola e tanta fiducia, si parte per San Benedetto.... abbiamo lavorato tanto e bene, ma basterà ?
Mentre Vittorio già dalla prima mattina comincia a macinare km (alla fine della giornata saranno più di 750) per recuperare i Flickers International che arrivano in ordine sparso da Inghilterra, Galles e Belgio... ecco la prima tegola: capitan Genny non potrà essere con noi per un fastidioso problema polmonare.
Dopo un breve consulto viene nominato capitano Giulio. Saremo in sei a combattere nell’arena...
I Campioni d'Inverno
Quando due giorni prima siamo stati “battezzati” su Italia Subbuteo come una “corazzata”, alcuni di noi si sono subito scaramanticamente “toccati”... e quando Marco è partito da Torino dal binario 17 il tutto suonava come un sinistro presagio.
<<La Corazzata Flickers...  è una FIGATA PAZZESCA !!!>>
Il viaggio scorre tranquillo... Francesco che arriva dalla bellissima Calabria “via Roma” ha un leggero ritardo e questo fa si che l’ultimo tratto di strada tra Ancona e San Benedetto sia fatto insieme con Marco. Dopo un’ottima cena a base di pesce non c’è nemmeno il tempo di fare una lunga passeggiata digestiva che i due si trovano ad accogliere nel parcheggio dell’Hotel International Viottorio, Giulio, Geoffrey e Paulo.
Primi abbracci con compagni che non si sono mai conosciuti di persona, anche se con qualcuno è già come ci si conoscesse da tanto tempo, vero Paulo ?

Sveglia molto presto, colazione lauta ma veloce e Marco-Paulo-Giulio si sparano a piedi i 2,3 km verso la Palestra per un riscaldamento più lungo.
Dopo i primi turni di arbitraggio o capo-arbitraggio (Marco) eccoci al via, contro Vomero, neopromossa con buone ambizioni, come noi lo scorso anno.

GIORNATA 1 - VOMERO-FLICKERS 1-2



I primi tre punti in cascina non sono per nulla facili da raccogliere, anche se ad inizio secondo tempo le partite di Geoffrey e di Paulo sono già chiuse. Vittorio e Marco a quel punto devono solamente non rischiare... Marco tira i remi in barca ma subisce un goal da un metro da Impallomeni, nell’unico tiro concesso nella ripresa. Per fortuna Vittorio stringe le chiappe e porta a casa un pareggio che è oro colato. Il ghiaccio è rotto.

GIORNATA 2 - VERSILIA – FLICKERS 0-2

Il secondo incontro con Versilia è delicato. Paulo fatica a trovare la chiave per avere ragione di Arca. Geoffrey Marco e Vittorio vanno in vantaggio, ma solamente Geoffrey riesce a mantenerlo all’intervallo, contro Lampugnani. Quando nella ripresa Geoffrey chiude il match e Paulo trova il goal, Marco e Vittorio devono soltanto gestire i loro incontri, operazione che questa volta riesce ad entrambi senza grossi patemi. Siamo già in testa da soli, ma sappiamo che la strada è ancora molto lunga... 


GIORNATA 3 - FLICKERS – CHIETI 2-0
Contro Chieti capitan Genny (sempre in contatto con capitan Giulio) decide di buttare nella mischia contemporaneamente sia Francesco che Giulio... e la fiducia è ben riposta.
Sia Francesco contro Bucci che Giulio contro l’ostico Monticelli terminano il primo tempo sullo 0-0. 
Paulo non riesce a domare Cavallo :-) ed il solo Marco, contro l’esperto Di Pierro, è in vantaggio... entra Geoffrey su Giulio per dare una scossa.
Subito Geoffrey cambia le sorti del match, andando via facile... anche Paulo trova il goal... Marco non si smentisce e subisce il pareggio nell’unica occasione concessa... stesso schema dunque dei primi due incontri, con la coppia Geoffrey-Paulo in vantaggio... e questa volta tocca a Marco e Francesco congelare le proprie partite, giocando per la squadra e non per il proprio orgoglio. Risultato: la terza vittoria. Avanti così.

GIORNATA 4 - FLICKERS – PICCHIO 2-0
I primi tre incontri erano sulla carta quelli più abbordabili, ma ora si comincia a fare decisamente sul serio, con i padroni di casa del Picchio che seguono in classifica a 3 punti. Paulo (contro il pericoloso Migliori) e Vittorio (contro l’esperto Melia) vanno sotto, mentre Marco va avanti ma viene immediatamente ripreso da una prodezza di Ciabattoni. Geoffrey trova finalmente il goal contro Troiani, ma ad equilibrare il match arriva un “golazo” di Paulo proprio allo scadere. Esultanza scatenata di colui che dopo sole tre partite è già diventato il “leader in campo” di questa squadra. Grande Paulo !
Nella ripresa Paulo riesce anche a trovare il vantaggio contro il subentrato Fucci... e quando Vittorio trova il meritatissimo goal del pareggio, magicamente si ripresenta per la quarta volta consecutiva lo stesso schema: Paulo e Geoffrey a controllare il vantaggio... e Marco e Vittorio a cercare di congelare le proprie partite, in questo caso contro avversari decisamente insidiosi. Apoteosi al fischio finale. Questa è la vittoria che definitivamente ci apre gli occhi e ci mette davanti alle nostre responsabilità di gestire un campionato di vertice. Il prossimo esame sarà subito molto duro, perchè Modena è lanciata in classifica ed ha in squadra giocatori molto insidiosi.


GIORNATA 5 - MODENA-FLICKERS 1-2

Ultimo sforzo prima di una meritatissima doccia, ma c’è da soffrire... eccome se c’è da soffrire...Siamo per lunghi tratti sotto nel punteggio: Geoffrey subisce goal da Salvioli, Francesco da Montanari e Vittorio da Mazzolani. Geoffrey e Francesco riescono ad equilibrare il punteggio, Vittorio no. Marco prova ad entrare su Vittorio ma Mazzolani batte al centro e raddoppia, fine delle trasmissioni. Importante cercare di portare a casa almeno un pari... Geoffrey trova il goal del vantaggio, Franscesco va sotto... ma anche Paulo  trova il goal... siamo 2-2... ma quando sentiamo un urlaccio dal campo di Francesco ci giriamo tutti increduli e lo vediamo esultare l’adrenalina sale alle stelle... ultimi minuti da gestire su tre campi... il tempo passa.... gli ultimi secondi sono interminabili... ma arriva la quinta vittoria di fila. Flickers primi in classifica con 5 punti di vantaggio sulla seconda.
Giornata memorabile, con Geoffrey e Paulo trascinatori (5 vittorie a testa) e resto del gruppo che soffre ma riesce a portare fieno in cascina a sufficienza per garantire la vittoria di squadra. Da sottolineare il grandissimo lavoro di Giulio, ferreo nell’isolare la squadra al momento delle decisioni di schieramento, sempre decise insieme a Genny.

Pizza, birra e 15 punti in saccoccia...
Seduti intorno al tavolo n.17 (ancora!) stanno 6 persone che vivono in città diverse, distanti centinaia o migliaia di km tra loro ma che sono già una Squadra. Vincere aiuta a vincere. Vincere aiuta a stare bene insieme, questo è vero... ma si parla di futuro, di progetto (anche se questa è una parola spesso abusata).
Paulo è già diventato il Leader di questa squadra ed il suo spirito carica ed infonde grande consapevolezza in tutti. Migliore acquisto non si poteva fare.
La grinta del caterpillar Geoffrey è unica... lui la scarica in campo....
Francesco dichiara amore persino per la nebbia, sale in piedi sopra il tavolo e prova ad intonare “O mia bela madunina"..
Vittorio è la felicità in persona, ha gli occhi che brillano... forse lui, Giulio e Marco ripensano per un attimo a quel pomeriggio a Torino, circa un anno e mezzo fa, quando i tre si sedettero a prendere un caffè durante un torneo al Lingotto... iFlickers neopromossi proposero a Marco di entrare a far parte del gruppo. I nuovi Flickers sono nati in quel momento.
Il Capitano non sta più nella pelle e ci saluta con orgoglio mentre siamo seduti a cena per la meritatissima pizza... sorpresa... scopriamo che il 17 è il suo numero fortunato....
Capitan Genny commenta la prima giornata di gare...
Domenica mattina, il sole sorge su una giornata decisamente più dura ed insidiosa.
Non sappiamo ancora se Mestre si presenterà al via con tre giocatori (come il giorno precedente)... ma questa mattina Righetto sta bene e gioca...

GIORNATA 6 - FLICKERS-MESTRE 1-1
I due punti che crediamo di avere perso in questo incontro e che speriamo possano non risultare decisivi nell’economia dell’intero torneo nascono non tanto dalla consistenza degli avversari, che si sono dimostrati davvero ostici... quanto dal fatto che altre squadre hanno avuto la possibilità di incontarli in formazione incompleta.
E’ proprio Righetto infatti a sparigliare le carte in uno dei tre incontri sulla carta “da vincere”, sorprendendo nettamente Geoffrey, il quale solo nel finale riesce a provare una difficilissima rimonta. Fortunatamente Vittorio chiude la pratica Tacchia già nel primo tempo, consentendo a Giulio di scaldarsi e terminare la sua gara anche questa volta con la rete inviolata. Marco deve gestire l’osso più duro, quel Bernardis che le prova davvero tutte per vincere, in un incontro davvero nervoso e spigoloso. Paulo finalmente trova il vantaggio contro Renaldini, ma non riesce a gestirlo fino alla fine...
Marco gestisce alla grande e si procura anche la chanche più importante del match, ma fallisce un goal che davvero non si doveva sbagliare... il suo è un pareggio comunque prezioso, perchè quando non si riesce a vincere bisogna cercare almeno di pareggiare. Muoviamo la classifica, ma guardiamo con preoccupazione al prossimo temibilissimo avversario, le Fiamme Roma.

GIORNATA 7 - FLICKERS- FIAMME ROMA 2-2

Riposo iniziale per Geoffrey, che si deve riprendere dai 4 goal subiti da Righetto...
Allo scadere del primo tempo siamo sotto 0-2 (Marco perde 0-1 da Mateos e Francesco 0-1 da Di Pietrantonio). Genny tira fuori dal cilindro il cambio decisivo: Geoffrey per Marco.... e Geoffrey la ribalta !!! Purtroppo però Paulo va sotto con Portera nell’unica occasione concessa... mentre Di Pietrantonio chiude il match contro Francesco con largo anticipo. Quando Vittorio va meritatamente avanti contro Scatamacchia siamo di nuovo a galla, ma poi subisce uno sfortunato pareggio. Ultimi secondi con Paulo che le prova tutte ma non riesce a scardinare Portera... Vittorio trova una punizione a 25 secondi dalla fine... la gestisce bene per un tiro comunque non facilissimo... è goal !!! Urlaccio di Marco che corre ad abbracciare Vittorio, la sirena suona in quel momento... E’ il goal che a fine giornata risulterà decisivo per il primato. Siamo rinfrancati da questo risultato comunque importante, che ci porta allo scontro diretto con Biella, che segue a 3 punti e ci vuole agganciare in classifica a quota 17.

GIORNATA 8 - FLICKERS- BIELLA 1-2
Da Giulio e Genny il messaggio è forte e chiaro, bisogna cercare la vittoria su tutti e quattro i campi. Alla fine del primo tempo Paulo è sotto 0-2 con Bodin, ma Geoffrey è avanti 2-1 contro Jon Scotta e Marco 1-0 contro Carravetta, mentre Vittorio gestisce un buon pareggio contro Ronzani. La classifica recita: Flickers 20, Biella 14, ma nessuno ci pensa... sappiamo benissimo che ci saranno ancora 15 minuti di fuoco.
Bodin la chiude, Jon Scotta pareggia, Ronzani va in vantaggio, anche Carravetta pareggia. Biella sulle ali dell’entusiasmo... Jon Scotta addirittura la ribalta... siamo sotto 0-3... Marco reagisce e ripassa a condurre, poi la chiude addirittura... un incredibile Vittorio fa pari... ultimi tre minuti... nè Vittorio nè Geoffrey trovano il goal che serve.... Biella ci batte ancora, come sempre. Ma non finisce qui...

GIORNATA 9 -FERRARA-FLICKERS 1-2
Ed eccoci qua... un po’ ridimensionati in classifica e morale... contro quello che sulla carta era lo squadrone da battere, quello avrebbe potuto “uccidere” il girone B...
Ma la C che Ferrara ritrova due anni dopo non è più la stessa.E' il livello della B di qualche anno addietro...
Balboni & C. stanno giocando un campionato anonimo ed appaiono come un po’ privati di quella grinta che li ha sempre contaddistinti.... ma bisogna stare molto attenti, perche almeno tre di loro sono giocatori di classe.
A Francesco tocca l’ostico Billi, Geoffrey ha il compito di cercare di battere Gargiulo; Vittorio, che sta facendo un grande campionato, dovrà cercare di chiuderla il prima possibile contro Di Gennaro, infine a Marco l’obiettivo di contenere Balboni.
Paulo in panchina, a cercare di recuperare le ultime energie nervose.
L’encomiabile Vittorio la chiude presto, Francesco e Marco resistono bene... preoccupa Geoffrey che va in vantaggio ma poi subisce il ritorno di Gargiulo.
L’importantissimo 0-0 che Francesco conserva all’intervallo consente a Paulo di entrare contro Billi... e Paulo non deluderà, trovando quell’1-0 preziosissimo che tutti speravamo trovasse... anche perchè Geoffrey va addirittura sotto e subisce ancora un 3-4 finale, come contro Righetto... fortunatamente Marco porta a casa in modo relativamente tranquillo lo 0-0 con Balboni, sfiorando addirittura il colpaccio.
Alla notizia che il Picchio ha battuto Biella e che siamo Campioni d’Inverno, scatta un  liberatorio coro “Allez les Bleus”, con lancio finale di Francesco verso il soffitto della palestra.

Venti punti, due di vantaggio su Fiamme Roma e Modena, tre su Biella e Picchio. Sarà durissima al ritorno ma abbiamo un piccolo vantaggio da gestire e soprattutto ora conosciamo meglio tutti noi stessi ed i nostri compagni. Ci proveremo. Con tutte le nostre forze.

Genny e Giulio hanno guidato il gruppo in maniera impeccabile, isolando la squadra nella gestione degli accoppiamenti ed alleggerendola dal punto di vista emotivo e fisico, gestendo gli arbitraggi in modo molto intelligente. Ottima gestione del turn-over anche se Giulio è rimasto forse un po' sacrificato, ma la sua presenza come quinto uomo è risultata importantissima... abbinamenti gestiti con intelligenza e gestione dei cambi in alcuni casi davvero geniale. Contro Biella non è stato premiato il grande coraggio nel cercare la vittoria. Sala Comandi.

Paulo e Geoffrey sono stati trascinatori della squadra. Un sabato incredibile... forse un po’ di stanchezza la domenica, ma è proprio lì che la forza della squadra è venuta fuori evitando il tracollo.
Geoffrey aspetta di conoscere il suo avversario, poi va in campo e cerca di distruggerlo. Caterpillar.
Paulo, poi, si è dimostrato un trascinatore anche fuori dal campo... la guida che cercavamo e che farà crescere in consapevolezza questa squadra, guidandola nel cercare di raggiungere traguardi che solo un paio di anni fa sarebbero suonati come una sorta di sfottò... Leader.

Vittorio è cresciuto immensamente rispetto allo scorso anno, soprattutto mentalmente, nella gestione del risultato... e poi sta finalmente riuscendo a vincere le “partite da vincere”. E questo consente di “liberare” altri giocatori verso compiti forse più ingrati, ma che ci consentono ora di non lasciare mai come “perso” uno dei quattro incontri. Sta vedendo con soddisfazione crescere e consolidare quel progetto in cui per primo, insieme a Giulio, aveva creduto. Ago della Bilancia.

Marco quest’anno, con l’arrivo di Paulo e la consacrazione di Geoffrey, è stato dirottato da Genny allo svolgimento di un lavoro decisamente diverso da quello dello scorso anno, quando era costretto sempre a cercare di dare il punto alla squadra. Un “lavoro sporco”, forse qualche soddisfazione in meno sotto il profilo dello score, ma un’esperienza molto più formativa dal punto di vista sia tecnico che caratteriale. Work in Progress.

Francesco si è unito da poco questo gruppo ma vediamo brillare nei suoi occhi la gioia di avere trovato degli amici, prima ancora che dei compagni di squadra. Grande sacrificio ed abnegazione, deve credere di più in se stesso perchè ha dimostrato di essere fondamentale nella gestione di determinati match. Jolly.

sabato 12 novembre 2016

ALLEZ LES BLEUS !!!

"I can accept failure, but I can't accept not trying";
"I've missed more than 9000 shots in my career. I've lost almost 300 games. 26 times, I've been trusted to take the game winning shot and missed. I've failed over and over and over again in my life. And that is why I succeed";
"Some people want it to happen, some wish it would happen, other make it happen"
His Airness Michael Jeffrey Jordan

lunedì 7 novembre 2016

Ciby ok a Pistoia

Ottimo risultato del nostro compagno di squadra Paolo Ciboldi al Torneo Nazionale di Subbuteo "Luis Silvio" di Pistoia.

Paolo è inserito in un girone non semplicissimo, almeno per quanto riguarda la prima posizione, che consentirebbe (sulla carta) un barrage meno complicato. L'avversario principale è il calabrese Tassone, che aveva sconfitto per 4-2 Paolo a Cremona.
Paolo riesce tuttavia a vincere con autorità il girone (5-0 a Laudonio, 0-0 con Tassone e 3-0 a Nucifero) ed approda al barrage, dove però ha la brutta sorpresa di "pescare" un davvero diffficile cliente...  la testa di serie n.5 Evangelisti, dei Tigers Bologna.
E' qui che Paolo dà la svolta decisiva al suo torneo, tirando fuori grinta e prestazione, eliminando il forte bolognese per 1-0.
A questo punto, agli ottavi, la testa di serie n.8 Cappelli non può più fare grande paura... ed anche qui Paolo ha la meglio, per 1-0. Cinque partite finora... quarti di finale raggiunti... e nemmeno un goal subìto !!!

Purtroppo ai quarti Paolo incontra il favorito (ed alla fine vincitore) Cafaggi, ed esce sconfitto per 1-3, costringendo comunque il campione italiano alla massima attenzione fino alla fine...
Ottimo risultato di Paolo, beneaugurante per la prossima serie B di primavera...

Paolo premiato a Pistoia

domenica 30 ottobre 2016

Focus on... Paulo Gouveia !!



 
Paulo impegnato contro Daniele Bertelli ai mondiali 2014 di Rochfort
D: Please, tell us about Paulo Gouveia. As a man… as a player…
Hello guys! My name is Paulo, as you know already, and I'm 34. I'm Portuguese but I live in Coventry in the U.K. I'm married to a lovely Portuguese lady called Raquel. I started playing subbuteo very young when I was 7/8 and played it non stop in Portugal for 12y, mainly in GDDF with top players like Vasco, Sobral, Maia and Loureiro that were all older than me. They won the Champions League in 1996 and 1997. It was a great achievement for the club. I grew up learning by watching them play and playing with/against other great players of my age, like Joao Pereira, Vitor Lopes, Nelson Fonseca, Tiago Sousa. We ended up being World Champions in Wien 2000, my proudest moment as a subbuteo player. I stopped playing shortly after than and came back in 2012 in the U.K. I played for a small team called NETFA and then move to reform Bristol for a year only with the best English players and Vasco Guimaraes. We won a few Grand Prix, quarter finals in Mons and Champions League and the team disbanded at the end of the season. I then joined Grosseto for two seasons to play on the Serie B which was a great decision and I absolutely loved it!
Lopes, Pereira, Gouveia, Sousa, Fonseca, World Champions in Wien 2000

D: You chose to play in “Serie C” with a “young” team… why this decision ?
Well, sometimes you just have to go with your gut in these kind of decisions. I wanted to make a change, not because I was disappointed with Grosseto in any way, I just decided I wanted a new challenge. Flickers Milano was the perfect decision, a great group of people and players. I knew some of the players like Vittorio, Giulio, Colin and Adrian, all great guys. To add to that we have a lot of other talent like Marco and Geoffrey. I was already impressed when I watched a few of the teams' games in April with the togetherness and organisation of the team. Adding the talent and ambition to it, it was an easy decision to make because it also completely provides the challenge I wanted.
 D: What do you expect  from the Flickers, during next season 2016-17?
That's a tricky question. I really believe the team has the potencial to do something beautiful this season and ambition the promotion to Serie B. But in other way, the team also needs to grow on it's core, strengthen the relationships between the players, improve as a team. What I expect the most is mainly come out of both Serie C weekends knowing we've given 100% of us, both individually and as a team. And if that happens, with a big of luck perhaps we can make a surprise :)
D: Your key strength  and your weak point… 
I believe my key strength is the experience and tactics. I played a lot of World Cup and some Champions League matches as well, played two seasons in Serie B. Played for Portugal in several occasions. Therefore I have that in my advantage. My weak point is sometimes the lack of gameplay, the closest person I have that plays the game competitively is more than 50km away so I do my training mostly by myself.
 D: A question you would have wanted me to ask you… with the answer, obviously… 
Who's your favourite player ever? Vasco Guimaraes. Never seen anyone making the game so easy. He would beat me playing with rocks instead of players. Playing with him in Bristol and for Portugal was a major achievement for me.

domenica 23 ottobre 2016

Flickers de hura... Flickers de hota...

I sei Flickers a Bergamo

Scampagnata Flickers a Bergamo per sabato 22 ottobre.
L'idea è quella di divertirsi, stare un po' insieme e dare il benvenuto a Francesco "Frank" Riccobene per un esordio senza stress. Ottima occasione soprattutto per un ultimo test dei giocatori outsider della rosa per San Benedetto...
Il girone è molto difficile... c'è lo Stella Artois, contro cui finalmente abbiamo occasione di giocare un match dopo tanti anni... c'è Cremona, che pure non incontriamo mai... completano il parterre Gorizia (squadra sulla carta più abbordabile del girone) e Master Sanremo, seconda forza...

I Flickers alla fine fanno il proprio dovere, nè più ne meno, classificandosi al terzo posto dietro Stella (0-3) e Sanremo (1-3) ma davanti a Cremona (3-1) e Gorizia (3-0).

La prima è con lo Stella e "Le Stelle stanno a guardare", infatti Marco e Vittorio stanno a godersi da fuori le più che onoravoli prestazioni di Ignazio (0-2 con Suffritti) e Genny (0-2 con Corradi) unitamente alla bella prova di esordio di Frank (0-0 con Mazzeo).
Il nostro campionato inizia con Gorizia (facili vittorie per Marco, Vittorio e Genny, pareggio per Francesco, per il 3-0 finale) e prosegue con il match decisivo contro Sanremo.
Qui gli accoppiamenti sono davvero interessanti ed alla fine l'1-3 finale lascia un po' di amaro in bocca, visto che a due minuti dalla fine del match soltanto un goal ci divideva dalla formazione ligure.
Genny lotta strenuamente con il forte Canicchio (2-3), Francesco cede di misura (1-2) all'esperto Mastrantuono e Vittorio addirittura fa secco Bush (3-2). Ci si aspetta l'acuto di Marco, che però viene bene imbrigliato dall'esperto Dogali, che vince meritatamente anche se forse il 2-0 finale pare un po' severo.
Non ci resta che meritarci il terzo posto contro Cremona. Ignazio prima e Marco dopo domano facilmente Morganelli (3-0), mentre Vittorio deve sudare ben di più contro Maurizio Brillantino (3-2). Fabrizio da filo da torcere all'ex Pessini (0-1) ma tocca a Frank fare quel qualcosa di più che consente ai Flickers di vincere il match e dal punto di vista personale di cogliere la prima importante vittoria (3-0 contro Gaetano prima e Carlo Ciraolo poi).
La semifinale consolazione vede il "gran rifiuto" di Marco nello scendere in campo, nonostante l'insistenza di capitan Genny, un po' per ragioni fisiche (tonnellate di sonno arretrato) ed un po' per ragioni di esperienza... quella che alcuni Flickers devono imparare a fare in certi incontri...
Contro Modena l'incontro è sul filo di lana fino a 3 minuti dalla fine. Iniziamo bene (Genny in vantaggio contro Salvioli ed Ignazio contro Montanari) ma poi presto andiamo sotto. All'intrevallo Genny (1-2) e Frank (0-1) sono sotto con Salvioli e Riccardo Porro. Ignazio blocca il buon Montanari e Vittorio non riesce ad avere la meglio con Michelangelo Porro (1-1). Poco accade nel secondo tempo, ma quando Vittorio segna il 2-1 siamo veramente ad un passo... ma poi Ignazio subisce l'1-2 e Vittorio il 2-2. Fine della corsa.

Dai ragazzi, siamo venuti qua senza grosse pretese, abbiamo fatto "il nostro" e gestito il buon esordio di Frank (1-2-2 contro avversari di buon valore). Abbiamo colto alcuni successi personali (il 3-2 di Vittorio con Bush ed il 3-0 di Frank contro i Ciraolo innanzitutto... ma anche il pari di Frank contro Mazzeo e le buone prestazioni di Genny contro Canicchio e Salvioli...). Marco si è un po' eclissato e nell'unico test-match non ha brillato, ma la testa è tutta a San Benedetto...

Ora sotto con le ultime 4 settimane di allenamento... ci sono soltanto 3 weekend prima dell'andata di C... non si può più scherzare...

MB



lunedì 10 ottobre 2016

BREAKING NEWS - FLAVIO RICCOMAGNO CAMPIONE DEL SUDAMERICA !!!

Si sono svolti ad Antofagasta, nel nord del Cile, i campionati sudamericani di Subbuteo.

Tra le nazionali 1-Brasile, 2-Argentina e 3-Cile.
Tra le squadre di Club 1-Rosario (ARG), 2-Vasco de Gama (BRA), 3-Palmeiras (BRA), 4-Cabami (CHI)
Individuale... si laurea campione del sudamerica... Flavio Riccomagno !!!

I complimenti al nostro caro amico Flavio da tutti noi Flickers !!!

Ti aspettiamo sempre, campione !!!

martedì 4 ottobre 2016

Io, Ciby, al Grande Slam - Livorno, 2 ottobre 2016


Ciby-red
L’apertura delle iscrizioni del torneo con ben 128 giocatori è fissato alle 08:30, regali a gogo e copia del nuovo regolamento data a tutti i partecipanti, dopo una breve spiegazione del nuovo regolamento 2.0, inizio del torneo con la sigla del Grande Slam, momento emozionante.
Ciboldi è inserito nel girone 18 ed è testa di serie. Non ha potuto schierare le sue squadre migliori in quanto in attesa dell’arrivo delle nuove basi, oltre a tutto il diluvio notturno ha inumidito tutti i 32 campi Astropich sistemati il giorno prima.
La prima partita si è giocato un po’ tesi, con una ACM nera, che per cercare di scorrere un po’ sui campi umidi perde la sensibilità del tocco. Comunque l’avversario è alla portata si segnano due reti d’esperienza e si portano a casa i primi due punti.
Non conosco il giocatore che ha giocato contro il mio prossimo avversario che invece conosco e me lo ricordo abbastanza forte. E così commetto l’errore che mi costerà la qualificazione, scelgo la mia Udinese con basi ACM Bianche, i campi sono ancora umidi e le ACM Bianche vanno in difficoltà sul lungo, altro errore, cerco di vincere, mi scopro e per finire commetto anche due ingenuità con due rinvii dalla difesa, le ACM spingono poco e bisogna tirare forte per spazzare contro le HW dell’avversario… due rinvii deboli la palla che rimbalza su più omini e resta lì, due errori due reti prese, tabellone principale andato, il tempo è di soli 10 minuti per tempo e contro un esperto due reti sono una montagna, se stavo buono e giocavo per lo 0 a 0 era perfetto, lui la prossima partita la vince 2 a 0, io 5 a 0!
La terza partita del girone è molto semplice, metto giù una ACM Nera leggera gioco in velocità e ne faccio 5, se avessi osato la stessa squadra prima!!!
Ai sedicesimi della seconda fascia la prima partita è ancora giocata in modo contratto, sempre con la ACM nera leggera, ma con una bella rete nel traffico passo in vantaggio, amministro e con un contropiede  vado a prendermi il raddoppio con una tagliata sul primo palo, poi nascondo la pallina fino alla fine, lui s’innervosisce e va bene così.
Agli ottavi la miglior partita della giornata, sarà perché l’avversario è di Genova… Rimetto giù l’Udinese ACM bianca, i campi si sono asciugati, gioco bene e ogni occasione diventa un tiro e diventa una rete, al primo tempo due tiri due reti, al secondo tempo segno ma l’arbitro non vede, va bene così anche perché mi aveva dato un back al volo dubbio. Mi rilasso un secondo e non conto i colpi dell’avversario, uno due tre al volo e prendo la rete, cavolo pensavo che non ne avesse più, l’arbitro conferma i tre tocchi e 2 a 1. Palla al centro e cambio battuta, da destra lancio a sinistra, l’avversario non se lo aspetta, aggancio quasi al volo entro tiro e 3 a 1, poi arriva anche il 4. In totale 6 tiri puliti e 4 reti, quasi un Ciby all’altezza del  nome.
Quarti di finale, ancora contratti entrambi, si giochicchia si chiude, lui trova un buco ma ha un uomo in fuorigioco, lo toglie ed io… sbaglio clamorosamente una difensiva facile facile dietro, tiro e 1 a 0 per lui. Palla al centro, vado a sinistra, lui copre corto, aggancio con l’ala lui ancora corto tiro incrociato e sette dalla parte opposta, un errore per parte e 1 a 1. Al secondo tempo faccio un errore da principiante, rilancio dalla sua difesa e senza guardare tolgo l’attaccante dal fuorigioco… il suo passaggio è perfetto colpisce la sua ala ed entra nell’area di tiro, io mi sono già giocato la difensiva, entra e tira al volo, 2 a 1. Sono stato un pirla.
Attacco per sette minuti battendo angoli e laterali in successione, ma arrivano solo un paio di pali il resto li para, ma tiro male. Perdo 2 a 1 e torneo finito.
In compenso ho comprato un centinaio di omini top spin, tre squadre sono state passate al mio “artista” preferito, Beducci di Montecatini, in settimana arriveranno le nuove basi ACM e si potrà preparare le nuove squadre e dare basi nuove alle migliori vecchie squadre, così da essere pronti, almeno come materiale, già al prossimo appuntamento del 16 ottobre a Lurago d’Erba, primo appuntamento per la qualifica ai Campionati Italiani individuali cat. Subbuteo Fisct.
Un abbraccio a tutti,
Paolo
Ciby-Motorhome

lunedì 3 ottobre 2016

Eugies, Flickers ai quarti !!!


The Joy Of Flickers Will Bury You


Sept. 30th
The long weekend of Flickers boys begins on Friday, when British patrol (Adrian, Colin and Giulio) travel across Wales and South of England through the tunnel to France, then arriving to Templeuve in Belgium around 8 pm. catching up with teammates from the continent (Geoffrey and Vittorio).
The friend Vincent Coppenolle has organized a Waspa Tournament on four rounds Swiss system for eleven players.  We will miss the first, but at the end of the day, the result will see again Geoffrey leading and Vittorio, Giulio and Colin runners up.  Friendly atmosphere, chocolate for the winners and excellent Belgian chips and beer after words at local pub. 

Oct. 1st
Eugies International Open Individual tournament is held in Frameries Belgium and hosted by Eugies Lions.
It is the home of the old Geoffrey’s teammates.   Open 15 groups of four players.  Veteran four groups of four players.  U19 category as well. 

Individual tournament results.
Open     Geoffrey vs Corentin Wauthy                    4-0
Open     Geoffrey vs David Vantassel                      0-4
Open     Geoffrey vs Théodoros Tsoutsas               4-1

Open     Adrian vs Pierre De Leeuw                          3-6
Open     Adrian vs David Zaki                                   1-1
Open     Adrian vs Bouchez Corentin                         4-2

Vet         Colin vs Richard Boulanger                          1-2
Vet         Colin vs JM Cuenca                                     1-1
Vet         Colin vs Patrick Peltier                                  0-0

Vet         Giulio vs André Boltz                                     4-0
Vet         Giulio vs Yves Péremans                                0-2
Vet         Giulio vs Thiérry Vivron                                  0-6

Vet         Vittorio vs Rudi Desmedt                             5-0
Vet         Vittorio vs Jos Ceulemans                            2-4
Vet         Vittorio vs Olivier Père                                 1-2

Open barrage Geoffrey vs Christopher Sabetta           4-0
Open barrage Adrian vs Mongi Rouis                         1-5
Open last 16 Geoffrey vs Florian Giaux                      3-7

First time for Adrian with Flickers Milan colours and he did well. Only Geoffrey and Adrian went through, while the Veteran Colin, Giulio and Vittorio did not pass the group.
Last 16. Incredible Geoffrey playing against the young champion Florian Giaux.  First half 0-3. In five minutes of the second half Geoffrey brought the match to daw 3-3. Pity because he missed to sleep the game and let the opponent to play his game. Anyway well done!
We turn over a new leaf and think of team competition, which will take place the day after. 

October 2nd
This is the day. We all appointed Geoffrey as captain to lead the team today. Having three foreigners, we can only deploy four player over six.  The draw is not the best. Beside the strong team of Charleroi there is Eugies who bear a grudge against Flickers Milano. Their “A” team is not bad, we want to win by fair means or foul, and sometimes the atmosphere is like a rag to a bull.

Group A
Group B
Group C
Group D
Charleroi (BEL)
Rochefort TS (BEL)
Stembert Team (BEL)
AS Hennuyer A (BEL)
Lions Eugies A (BEL)
Lions Eugies (D)
FTC Caen A (FRA)
Lions Eugies C (BEL)
Flickers Milano (ITA)
Black Devils (BEL)
AS Hennuyer B (BEL)
Athinaikos CS (GRE)
SC Seraing (BEL)
FTC Caen B (FRA)
SC  Temploux (BEL)
JSC Rocheford (BEL)


Lions Eugies B (BEL)
FTC Issy (FRA)

Round one
Good start against Charleroi where close to a draw.
SC Charleroi (BEL)
2
1
Flickers Milano
Heyvaert Jérôme
4
0
Adrian Davis
Di Ruggiero Vito
2
1
Giuio Astengo
Casciano Michael
2
2
Vittorio de Pascale
Darmont Sébastien
0
3
Geoffrey Marain

Round two
Sharp match against Eugies. Bad luck for Colin and Vittorio, both of them close to a draw. While Giulio did great match. Unfortunately, another useless victory for Geoffrey, who was personally very disappointed having lost against his old teammates.  At that point, the only chance to pass the group was to win three matches out of four against Serring and expect Charleroi beating Eugies.
Lions Eugies A (BEL)
2
1
Flickers Milano
Denis Bouchez
1
0
Colin Tarry
Stélio Tsangouris
3
3
Giulio Astengo
Maxime Rairoux
3
2
Vittorio de Pascale
Grégory Paissart
1
4
Geoffrey Marain

Round three
Assault! No pain, no gain. Wishing to release from previous defeats. The impossible became possible. Great job Flickers. For the first time qualified for the last 8 at an International open tournament.
Flickers Milano
3
1
SC Serring (BEL)
Vittorio de Pascale
5
0
Tony Timpano
Giulio Astengo
1
0
Christopher Sabetta
Colin Tarry
1
2
Bruno Timpano
Geoffrey Marain
5
1
Richard Boulanger


Last 8
Open Seed 1 (Scheen) Seed 7 (Donval) and 12 (Gorgette) are among our opponents now. It is likely a mission impossible, but Flickers never give up.  During the first minutes, we thought that dreams could come true. Usual quick start for Geoffrey and an incredible Giulio score two times against Donval.  While not much fun for Adrian and Vittorio.   At the end of the day, Giulio could not oppose the return of Axel, but we proudly fight against very good players.

Stembert team (BEL)
3
1
Flickers Milano
Axel Donval
4
2
Giulio Astengo
Emmanuel Gorgette
4
1
Adrian Davis
Sébastian Scheen
5
1
Vittorio de Pascale
John Bonjean
0
2
Geoffrey Marain

Congratulation for all the Flickers, above all Geoffrey always winner of his matches. We did well and we enjoyed a great weekend. A special thanks to our little Flickers Benjamin supporting us during the team tournament. A good training for the coming event in San Benedetto in November, while Flickers International will show off again early December in Cardiff for the International Open.

ALLEZ LES BLEUS
Vittorio